top of page

BOCHUM

[Serie di 80 fotografie; Fujiflex CA, Diasec, 100 x 80 cm. 10+1PA; Stampa giclée fine art su Mitsubishi HiTec SM, 100 x 70 cm, 5+1 AP; Stampa Gicleé Fine Art su raso di barite, 48,5 x 33 cm, 5+1 AP. Edizione light box: stampa fine art giclée su pellicola retroilluminata, legno, vetro acrilico, LED, 23 x 28 x 15 cm, 5+1AP]

In 80 immagini, la serie fotografica mostra una raccolta concettuale di dettagli di un appartamento privato a Bochum, abitato dagli anni '60. 

Bochum esamina come le persone percepiscono lo spazio e come funziona la memoria. Un concetto di scelte fotografiche. Sotto. Centro. Sopra.

Estratto da "Modelli di percezione intensiva del tempo" di Dott. Till Julian Huss, in "Trommeter-Szabó 2004-2015:

"L'esempio di Bochum, una serie di fotografie di un appartamento di Bochum, chiarisce che studiano in dettaglio il nostro modo di percepire e ricordare i luoghi per poi sezionarli nella realizzazione fotografica: l'immagine che abbiamo di un oggetto o di un luogo

e che possiamo far apparire come un ricordo davanti al nostro "occhio interiore" non è mai possibile

per un solo sguardo indietro.

La foto ricordo come veduta tecnicamente registrata di un luogo o di un evento viene di conseguenza

mai coincidere con la propria immagine della memoria mentale. La nostra percezione e memoria funzionano in modo diverso.

La nostra memoria dell'apparizione di un oggetto è simultanea: risale a una ricchezza di impressioni individuali, le cosiddette istantanee. Solo attraverso la connessione, attraverso il

La sovrapposizione di tutte queste impressioni crea la nostra immagine della memoria.

06.jpg
002.jpg

Bochum n.02, 2009;

014.jpg

Bochum n. 14, 2009

031.jpg

Bochum n.31, 2009

058.jpg

Bochum n.58, 2009

040.jpg

Bochum n.40, 2009

070.jpg

Bochum n.70, 2009

016.jpg

Bochum n. 16, 2009

011.jpg

Bochum n. 11, 2009

052.jpg

Bochum n.52, 2009

060.jpg

Bochum n.60, 2009

062.jpg

Bochum n.62, 2009

076.jpg

Bochum n.76, 2009

bottom of page